giovedì 16 marzo 2017

SCULTURE ANTICHE - PLICLETO, Scultore greco di Argo (attivo 460-420 a. C. circa): Diadumeno, circa 430 a.C., Marmo, h. 186 cm. - Atene, Museo Archeologico Nazionale

INV. N. 1755

Il Diadumeno di Policleto
Copia in marmo dall'originale in bronzo, rinvenuta a Delo.
Museo Archeologico Nazionale di Atene 


I Diadumeno ("diadema-portatore"), insieme con il Doriforo (portatore di lancia), sono due dei più famosi tipi figurali dello scultore Policleto, che formano il motivo di base di tutta la Scultura Greca dell'epoca. 

I Diadumeno è il vincitore di un concorso ad una specialità di atletica, ancora nudo dopo il concorso, che sollevando le braccia, si annoda il diadema alla testa, ovvero un nastro che identifica il vincitore. L'originale di Policleto, circa del 420 a C. era in bronzo. La figura si trova in contrapposto con il suo peso sul piede destro, il ginocchio sinistro leggermente piegato e la testa leggermente inclinata verso destra, e sembra essere perso nei suoi pensieri. Anche Fidia è stato accreditato di una statua di un vincitore a Olimpia nell'atto di legare il nastro intorno alla sua testa. Oltre a Policleto, anche i suoi successori Lisippo e Scopas hanno creato figure di questo tipo.






Nessun commento :

Posta un commento