domenica 30 novembre 2014

François Marius GRANET (1775 - 1849): "La Trinité-des-Monts et la villa Médicis, à Rome"



François Marius GRANET
(Aix-en-Provence, 1775 - 1849)
Pittore di stile neoclassico, fu allievo di Jacques-Louis David, e oltre che nella sua città natale, soggiornò e lavorò a Parigi (dal 1797 al 1802) e a Roma (dal 1802 al 1819).

"La Trinité-des-Monts et la villa Médicis, à Rome"
Olio su tela del 1808, misura 62,5 x 75 cm
E' conservato al Louvre-Lens, a Lens, Francia 


giovedì 27 novembre 2014

VISTI DA VICINO: QUESTA VOLTA VI PROPONGO ALCUNE IMMAGINI DI DETTAGLIO DEL GIGANTESCO TELERO DELLA "CROCIFISSIONE" DEL TINTORETTO, NELLA SCUOLA GRANDE DI SAN ROCCO A VENEZIA. L'IMMAGINE INTERA, PROPRIO PER LE DIMENSIONI DELL'OPERA NON CONSENTE DI APPREZZARE APPIENO QUESTO STUPENDO E COMPLESSO CAPOLAVORO DEL MAESTRO VENEZIANO E QUINDI VI PROPONGO CINQUE VISIONI DI DETTAGLIO.

La prima delle immagini di dettaglio è ovviamente dedicata alla possente figura del Cristo sulla croce: esso ci appare come un uomo dalla possente muscolatura, ancora ben presente a se stesso e con il capo chino, ma più che per la sofferenza dei patimenti sembra sia intento ad osservare lo strazio delle pie donne che ai piedi della croce sono accasciate al suolo, affrante. 
Stupefacente l'inquadratura di tutta la scena dall'alto! 





La seconda immagine di dettaglio è il gruppo delle pie donne




Il terzo dettaglio è il gruppo di figure sulla parte destra del dipinto, dove si scorgono due armigeri che sotto una nicchia paiono intenti a spartirsi qualcosa o forse a scommettere. 




La quarta scena di dettaglio è quella dell'elevazione della croce con uno dei due ladroni.




L'ultima scena di dettaglio che vi propongo è quella della crocifissione del secondo ladrone.


lunedì 24 novembre 2014

TINTORETTO (Jacopo Robusti): "Crocifissione"


TINTORETTO (Jacopo Robusti)

"Crocifissione"

Data: 1565, 
Tecnica: olio su tela, 
Dimensioni: 536 x 1224 cm 
Scuola Grande di San Rocco, Venezia


TINTORETTO (Jacopo Robusti): "Il serpente di bronzo"


TINTORETTO (Jacopo Robusti)

"Il serpente di bronzo"

Data: 1575 - 1576
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 840 x 520 cm
Ubicazione: Scuola Grande di San Rocco, Venezia



domenica 23 novembre 2014

PIETER PAUL RUBENS (Siegen, 28 giugno 1577 – Anversa, 30 maggio 1640): "Deposizione di Cristo dalla croce"


***************************

PIETER PAUL RUBENS
(Siegen, 28 giugno 1577 – Anversa, 30 maggio 1640)

"Deposizione di Cristo dalla croce"
Data: 1611-1614
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 420 cm × 150 cm 
Ubicazione: Cattedrale di Nostra Signora, Anversa


HANS HOLBEIN il GIOVANE (b. 1497, Augsburg, d. 1543, Londra): "Ritratto di Simon George"


************************
HANS HOLBEIN il GIOVANE
(b. 1497, Augsburg, d. 1543, Londra)

"Ritratto di Simon George"
Data: 1536-1537
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: = =
Ubicazione: Städelsches Kunstinstitut, Francoforte, Germania



PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti (Serina, 1480 - Venezia, 1528): "Ritratto di donna (La Bella)"


**********************************
PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti 
(Serina, 1480 - Venezia, 1528)

"Ritratto di donna (La Bella)"
Data: 1518-1520
Stile: alto rinascimento
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 95 x 80 cm
Ubicazione: Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid


PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti (Serina, 1480 - Venezia, 1528) "Diana e Callisto"


******************************
PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti 
(Serina, 1480 - Venezia, 1528)

"Diana e Callisto"
Data:  ?
Stile: alto rinascimento
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 98, 5 x 144,5 cm
Ubicazione: Kunsthistorisches Museum, Vienna


PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti (Serina, 1480 - Venezia, 1528): "Venere"


*******************************
PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti 
(Serina, 1480 - Venezia, 1528)

"Venere"

Data: 1520
Stile: alto rinascimento
Tecnica: olio su tela
Dimensioni:113 x 186 cm
Ubicazione: Gemäldegalerie, Dresda

PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti (Serina, 1480 - Venezia, 1528): "Madonna con Bambino tra S. Caterina e S. Celestino (a sinistra) e S. Giovanni Battista e Barbara (a destra)"



**********************************
PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti 
(Serina, 1480 - Venezia, 1528)

"Madonna con Bambino tra S. Caterina e S. Celestino (a sinistra) e S. Giovanni Battista e Barbara (a destra)"
Data: 1512-1514
Stile: alto rinascimento 
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 133 × 198 cm
Ubicazione: Kunsthistorisches Museum, Vienna



PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti (Serina, 1480 - Venezia, 1528): "Assunzione della Vergine"


************************

PALMA IL VECCHIO, Jacopo Negretti 
(Serina, 1480 - Venezia, 1528)
"Assunzione della Vergine"
Data: 1512-1514
Stile: alto rinascimento
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 191 x 137 cm
Ubicazione: Gallerie dell'Accademia, Venezia



sabato 22 novembre 2014

JACOB VAN RUISDAEL (Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682): "Paesaggio con mulino e rovine"



**************************

JACOB VAN RUISDAEL
(Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682)

"Paesaggio con mulino e rovine"

Data: 1653
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 59 x 66 cm
Ubicazione: 
Art Gallery of South Australia, Adelaide



JACOB VAN RUISDAEL (Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682): "Piazza Dam ad Amsterdam"

JACOB VAN RUISDAEL
(Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682)

"Piazza Dam ad Amsterdam"

Data: 1670
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 52 x 65 cm
Ubicazione: 
Gemäldegalerie der Staatlichen Museen, Berlino



JACOB VAN RUISDAEL (Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682): "Paesaggio invernale"


****************************************************

JACOB VAN RUISDAEL 
(Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682)

"Paesaggio invernale"


Data: 1670
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 66 x 97 cm
Ubicazione: Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid




JACOB VAN RUISDAEL (Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682): "Vista del castello di Bentheim da Nord-Ovest"


***************************
JACOB VAN RUISDAEL:
(Haarlem, 1628/1629 (?) - Amsterdam, 1682)

"Vista del castello di Bentheim da Nord-Ovest"

Data: 1652
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 52 x 68 cm
Ubicazione: Collezione privata



JACOB VAN RUISDAEL (Haarlem, 1628/1628 ? - Amsterdam; 1682): "Il molino a vento di Wijk bij Duurstede"

*************************************************

Un altro maestro fiammingo specialista del paesaggio:

JACOB VAN RUISDAEL

nato ad Haarlem (?) nel 1628/1629 (?) e morto ad Amsterdam nel 1682. 

"Il molino a vento di Wijk bij Duurstede"

realizzato nel 1670 c., ad olio su tela. Misura 83 x 101 cm ed è conservato nel prestigioso Rijskmuseum di Amsterdam.




venerdì 21 novembre 2014

JOACHIM PATINIR (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524): "San Girolamo in un paesaggio roccioso"




JOACHIM PATINIR 
(Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524)

"San Girolamo in un paesaggio roccioso"

Data: 1520
Tecnica: olio su tavola 
Dimensioni: 36,5 x 34 cm
Ubicazione: National Gallery, Londra



Joachim Patinir (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524): "Paesaggio con la fuga in Egitto"




************************
Joachim Patinir 
(Dinat o Bouvignes1485 circa – Anversa1524)

"Paesaggio con la fuga in Egitto"
Data: 1515 - 1524 c.
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 17 x 21 cm
Ubicazione: 
Royal Museum of Fine Arts, Anversa, Belgio



JOACHIM PATINIR (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524): "Riposo durante la fuga in Egitto"



**********************
JOACHIM PATINIR 
(Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524)

"Riposo durante la fuga in Egitto" (*)
Data: 1520
Tecnica: olio su tavola 
Dimensioni: 121 x 177 cm

Ubicazione: 
Museo del Prado, Madrid

(*) Questo potrebbe essere uno di quei casi in cui Patinir deve aver chiesto la collaborazione dell'amico Quentin Metsys per la realizzazione della figura della Madonna che allatta il Bambino: è noto infatti che Patinir non era particolarmente portato per la realizzazione delle figure e si nota invece una mano esperta nella realizzazione della stessa, abbastanza lontana da quelle che lo stesso Patinir ha dipinto. Ma non esiste alcun riscontro certo di questa ipotesi.



George Enescu - Rapsodia Romana Nr. 2

giovedì 20 novembre 2014

JOACHIM PATINIR (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524): "Battesimo di Cristo"



**********************
JOACHIM PATINIR 
(Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524)

"Battesimo di Cristo"
Data: 1510 - 1520
Tecnica: olio su tavola di quercia
Dimensioni: 59,7 x 76,3 cm

Ubicazione: 
Kunsthistorisches Museum, Vienna



JOACHIM PATINIR (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524) "Paesaggio con la fuga in Egitto"



**********************
JOACHIM PATINIR 
(Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524)

"Paesaggio con la fuga in Egitto"
Data: 1524 c.
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 51 x 96 cm
Ubicazione: 
The Hermitage, San Pietroburgo



JOACHIM PATINIR (Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524): ""Paesaggio con San Girolamo"



*******************************

Joachim Patinir (o Patinier o Patiner)
(Dinat o Bouvignes, 1485 circa – Anversa, 1524)

"Paesaggio con San Girolamo"

Data: 1515-19
Tecnica: olio su tavola
Dimensioni: 74 x 91 cm
Ubicazione: Museo del Prado, Madrid


Pittore fiammingo, principalmente attivo ad Anversa.

Specializzato in paesaggi e soggetti storici, fu uno dei primi specialisti nella rappresentazioni di vedute, raccogliendo l'eredità della scuola danubiana

Formatosi a Bruges presso Gerard David, si trasferì ad Anversa dove nel 1515 si iscrisse alla locale gilda dei pittori. Una mancanza quasi assoluta di documentazione sulla sua vita e la sua opera rende particolarmente difficile la ricostruzione della sua attività, aggravata dalla confusione che si è accumulata nei secoli riguardo alle numerose opere non autografe ed alle mediocri derivazioni di seguaci e copisti. Solamente cinque quadri sono firmati dall'artista, anche se molti altri lavori gli sono stati attribuiti, grazie ad una certa affinità stilistica; a tal riguardo basti pensare che solo il Prado, a Madrid ne espone ventuno.

In gioventù dovette sicuramente ammirare e guardare alle opere di Hieronymus Bosch, dal quale riprese il gusto visionario e la particolare capacità di evocare scenari fantastici facendo uso di dettagli realistici assemblati in maniera fantasiosa. La sua evoluzione artistica lo condusse dalla produzione di opere paesaggistiche contenenti figure di grandi dimensioni, fino ad una miniaturizzazione delle stesse, tale da renderle elementi di un microcosmo.

Gradualmente i paesaggi presero il sopravvento, giocati su corposi toni del verde e del blu cobalto, con accesi contrasti tra parti di territorio serenamente abitate e parti selvagge, sconvolte da una natura bizzarra e densa di suggestioni.

Se la sua arte eccelleva, come si è detto, nel paesaggio, più limitato era nella pittura di figure, che considerava certamente un soggetto poco attraente, più che altro un pretesto per mettere in scena le sue ambiziose vedute naturali. Per questa ragione si legò ai principali maestri anversesi, tra cui in particolare Quentin Metsys, al quale chiese talvolta di dipingere le figure nelle sue opere.



mercoledì 19 novembre 2014

UN VAN GOGH IN VATICANO! E' UNA "PIETA" DEL 1889 COPIA DA DELACROIX.



***************************************
Vincent Van Gogh

"Pietà" (da Eugene Delacroix)
Data: 1889
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 42 × 34 cm
Ubicazione: Collezione di Arte Religiosa Moderna, Musei Vaticani, Vaticano



COSIMO ROSSELLI (firenze, 1439 - 1507): "Ultima cena"



***********************************
Cosimo Rosselli 
(Firenze, 1439 - 1507. Pittore italiano di scuola fiorentina, pochi sanno che prese parte alla realizzazione di ben quattro affreschi delle due pareti lunghe nientemeno che della Cappella Sistina in Vaticano, accanto ad artisti illustri come Perugino, Botticelli e Ghirlandaio. Fu Lorenzo il Magnifico, su richiesta di Papa Sisto IV, ad inviarlo con gli altri a Roma per dipingere la Cappella.)

"Ultima cena"
Data: 1481-82
Tecnica: Affresco 
Dimensioni: 349 x 570 cm
Ubicazione: Cappella Sistina, Vaticano



COSIMO ROSSELLI (Firenze, 1439 - 1507): "Discorso della montagna"



***********************************
Cosimo Rosselli 
(Firenze, 1439 - 1507. Pittore italiano di scuola fiorentina, pochi sanno che prese parte alla realizzazione di ben quattro affreschi delle due pareti lunghe nientemeno che della Cappella Sistina in Vaticano, accanto ad artisti illustri come Perugino, Botticelli e Ghirlandaio. Fu Lorenzo il Magnifico, su richiesta di Papa Sisto IV, ad inviarlo con gli altri a Roma per dipingere la Cappella.)

"Discorso della montagna"
Data: 1481-82
Tecnica: Affresco 
Dimensioni: 349 x 570 cm
Ubicazione: Cappella Sistina, Vaticano



COSIMO ROSSELLI (Firenze, 1439 - 1507): "Tavole della Legge e il vitello d'oro"



**************************"
Cosimo Rosselli 
(Firenze, 1439 - 1507. Pittore italiano di scuola fiorentina, pochi sanno che prese parte alla realizzazione di ben quattro affreschi delle due pareti lunghe nientemeno che della Cappella Sistina in Vaticano, accanto ad artisti illustri come Perugino, Botticelli e Ghirlandaio. Fu Lorenzo il Magnifico, su richiesta di Papa Sisto IV, ad inviarlo con gli altri a Roma per dipingere la Cappella.)

"Tavole della Legge e il vitello d'oro"
Data: 1481-82
Tecnica: Affresco 
Dimensioni: 350 x 572 cm
Ubicazione: Cappella Sistina, Vaticano



COSIMO ROSSELLI (Firenze, 1439 - 1507): "Passaggio del Mar Rosso"


***********************************
Cosimo Rosselli 
(Firenze, 1439 - 1507. Pittore italiano di scuola fiorentina, pochi sanno che prese parte alla realizzazione di ben quattro affreschi delle due pareti lunghe nientemeno che della Cappella Sistina in Vaticano, accanto ad artisti illustri come Perugino, Botticelli e Ghirlandaio. Fu Lorenzo il Magnifico, su richiesta di Papa Sisto IV, ad inviarlo con gli altri a Roma per dipingere la Cappella.)

"Passaggio del Mar Rosso"
Data: 1481-82
Tecnica: Affresco 
Dimensioni: 350 x 572 cm
Ubicazione: Cappella Sistina, Vaticano





lunedì 17 novembre 2014

VINCENT VAN GOGH: "Campo di grano sotto un cielo nuvoloso"

Data:  1890

Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 65 x 54 cm
Galleria: Van Gogh Museum, Amsterdam










VINCENT VAN GOGH: "Ritratto del postino Joseph Roulin"

Data: febbraio-marzo 1889
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 65 x 54 cm
Galleria: Museo Kroller-Muller, Otterlo, Olanda



PIERO DEL POLLAIOLO (già attribuito al fratello Antonio): "Ritratto di giovane donna"

Data: 1470-1475 ca.
Stile: primo rinascimento
Tecnica: tempera e olio su tavola 
Dimensioni: 43 x 29 cm
Galleria: Museo Poldi Pezzoli, Milano



PIERO DEL POLLAIOLO (già attribuito al fratello Antonio): "Ritratto di giovane donna"

Data: 1465 ca.
Stile: primo rinascimento
Tecnica: olio e tempera su tavola di pioppo
Dimensioni: 53 x 37 cm
Galleria: Staatliche Museen, Berlino